Aiuti d’emergenza per i Rohingya

Centinaia di migliaia di Rohingya sono fuggiti dal Myanmar e lottano per la sopravvivenza nei campi profughi già sovraffollati del Bangladesh. Grazie alle donazioni, le nostre organizzazioni partner possono fornire loro aiuti immediati.

Donare ora

Una tragedia umanitaria

Secondo l’ONU, da fine agosto oltre mezzo milione di persone appartenenti alla minoranza musulmana Rohingya è fuggito dalla provincia di Rakhine, nel nord del Myanmar. Testimoni oculari riferiscono di violenze armate e interi villaggi rasi al suolo dalle fiamme.

Parecchie famiglie sono state divise durante la fuga e molti rifugiati giungono feriti e gravemente traumatizzati nei già sovraffollati campi profughi del Bangladesh dove manca tutto, dal cibo all’acqua potabile. La maggior parte delle persone non ha un tetto sopra la testa né accesso a infrastrutture sanitarie.

Donazioni raccolte: CHF 2'065'119

aiuti d’emergenza per i rohingya in fuga

Grazie alle donazioni, le nostre organizzazioni partner possono fornire acqua, cibo, alloggi, beni di prima necessità e cure mediche ai Rohingya, occuparsi delle persone traumatizzate e proteggere i bambini da abusi e violenze.

Impiego delle donazioni

Con il denaro raccolto, finanziamo progetti delle nostre organizzazioni partner – da noi selezionati e controllati – per rispondere alle necessità più urgenti. Essi sono volti a:

  • distribuire cibo e acqua potabile;
  • distribuire tende e articoli domestici;
  • offrire cure mediche a feriti e malati;
  • paiutare adulti e bambini a elaborare i traumi, e proteggere i più piccoli da sfruttamenti e abusi;
  • occuparsi dei minori non accompagnati;
  • dare ai profughi aiuti finanziari diretti per permettere loro di acquistare da soli ciò di cui hanno più bisogno.

News