05.06.2020

Coronavirus - 112 progetti sostenuti in Svizzera

Il Consiglio federale allenta progressivamente le misure di protezione adottate al fine di arginare la pandemia di coronavirus e dal 19 giugno ha deciso di revocare la situazione straordinaria.

Sulle strade, sembra di essere quasi ritornati alla normalità. Ma l’apparenza inganna. Le persone che si sono ritrovate in difficoltà a causa delle misure restrittive soffrono tuttora per le conseguenze sociali, economiche e sanitarie della pandemia. Fortunatamente, grazie alle vostre donazioni, possiamo sostenere 112 progetti a favore di queste persone duramente colpite dall’emergenza.

Grazie della vostra incredibile solidarietà a favore delle persone maggiormente colpite dalle ripercussioni della pandemia di coronavirus. Le vostre donazioni ci permettono di sostenere li progetti di aiuto di 102 organizzazioni in Svizzera! GRAZIE!

Collaborazione con 102 organizzazioni

Sin dall’inizio della raccolta fondi abbiamo potuto contare sulla collaborazione delle nostre due organizzazioni umanitarie partner incaricate – Caritas Svizzera e Croce Rossa Svizzera – ben presto affiancate da altre otto organizzazioni operative a livello nazionale. Finora abbiamo potuto sostenere complessivamente 112 progetti di 102 organizzazioni.

I progetti finanziati vanno a beneficio ad esempio di persone che, avendo subito gravi perdite di reddito, non sanno più come pagare le bollette o non hanno più denaro per acquistare viveri.

Tutte le organizzazioni sostenute

Soccorso d’inverno

«Non so come ringraziarvi, sono così felice… mi viene da piangere. Questa storia del coronavirus è davvero difficile per me! Grazie mille! Potrò preparare un buon pasto per i miei figli!» Cornelia

Cornelia è una parrucchiera indipendente che cresce da sola i suoi tre figli adolescenti. I 30 franchi circa al giorno che riceve quale indennità per lavoro ridotto non bastano per mantenere quattro persone. La famiglia rinuncia a tutto ciò che non è indispensabile per la sopravvivenza e, quando è possibile, rinvia il pagamento delle bollette per evitare di dover ricorrere all’assistenza sociale.

Associazione «Pfarrer Sieber»

«Grazie all’iniziativa ‘Reschteglück’ (raccolta e distribuzione di generi alimentari) dell’associazione Pfarrer Sieber, ho sempre cibo a sufficienza. Sono molto riconoscente.» Ruedi

L’iniziativa di sostegno alimentare dell’organizzazione di beneficienza raccoglie generi alimentari la cui data di vendita è già superata, ma che sono ancora in perfetto stato.  Come gesto di riconoscenza per il sostegno di cui lui stesso beneficia, Ruedi aiuta nella preparazione e nella distribuzione degli alimenti.

A nome di queste persone e di tutti coloro che abbiamo potuto aiutare grazie alle vostre donazioni e alla collaborazione con 102 organizzazioni, vi ringraziamo di cuore per la vostra solidarietà e generosità. Insieme facciamo la differenza!

Associazione «Partage Riviera»

«Senza il vostro aiuto, nei prossimi giorni non avremmo potuto accettare nessun nuovo beneficiario, anzi avremmo dovuto ridurre il numero delle persone per distribuzione. Ieri erano registrate 208 persone, quindi questa settimana potremo accogliere oltre 420 beneficiari registrati.» Michel Botalla, responsabile dell’associazione Partage Riviera.

Molte organizzazioni hanno raggiunto i loro limiti di capacità a causa dell’emergenza coronavirus. Grazie alle vostre donazioni, possono portare avanti e ampliare le loro prestazioni per aiutare ancora più persone in situazioni precarie.

Sierre Partage

«Ero un naufrago e Sierre Partage mi ha lanciato un salvagente. Ora ho potuto rimettere la testa fuori dall’acqua. Posso finalmente respirare.» M.

L’associazione Sierre Partage sostiene persone come M. nel circondario Sierre / Siders. Oltre all’aiuto materiale, la simpatica accoglienza presso il negozio di alimentari in questi tempi difficili fa bene e dà speranza.