Uragano Matthew: La Catena della Solidarietà mette a disposizione un milione di franchi per le vittime ad haiti

L’uragano Matthew ha colpito i Caraibi con raffiche di vento di più di 230 km/h, facendo importanti danni particolarmente nella parte sud-ovest di Haiti. Parecchie organizzazioni partner della Catena della Solidarietà hanno inviato sul posto squadre specializzate nell’aiuto umintario d’urgenza. La Catena della Solidarietà ha deciso di mettere a disposizione dei suoi partner un milione di franchi per venire in aiuto alle popolazioni colpite e per permettere l’attuazione delle prime misure di ricostruzione.

 

La Catena della Solidarietà e i suoi partner beneficiano di una lunga esperienza ad Haiti, ciò che permetterà un intervento rapido. In seguito al terremoto del 2010, la Fondazione ha sostenuto 84 progetti con 61.8 milioni di franchi. 2700 abitazioni sono state riparate o ricostruite, 3300 servizi igienici creati e 2500 serbatoi d’acqua istallati.

 

Un milione a dispozione delle ONG partner
La Catena della Solidarietà dispone di un fondo permanente per le catastrofi in America Latina. E’ costituito da donazioni non dedicate e dalle rimanenze di fondi non interamente utilizzati. Ciò permette di venire in aiuto alle vittime di nuove catastrofi. Un milione di franchi di uqesto fondo vengono messe a disposizione da subito per gli interventi d’urgenza delle ONG partner attive ad Haiti.
Fare una donazione
Donazioni a favore delle vittime dell’uragano Matthew possono essere effettuate on line, oppure attravcerso l’applicazione della Catena della Solidairietà “Swiss Solidarity” o ancora sul conto corrente postale 10-15000-6 con la menzione “Uragano Matthew”.