Questo sito utilizza cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando a navigare questo sito, accetti tale utilizzo. Per saperne di più

06.02.2018

UN FONDO PER L'INNOVAZIONE

Al fine di raccogliere le nuove sfide del settore umanitario, abbiamo istituito un fondo speciale per l’innovazione. Per l’occasione, è stata costituita una piattaforma composta di 15 partner e del Global Humanitarian Lab.

L’innovazione è un tassello importante del settore umanitario e contribuisce alla sua efficacia. Alcune attività innovative sono già parte dei progetti delle nostre ONG partner, ad esempio l’impiego di energie rinnovabili nei campi profughi o di stampanti 3D per la produzione di protesi.

A causa di difficoltà di finanziamento, di numerosi rischi e di lacune di competenze, tuttavia, alcune ONG esitano ancora a orientarsi verso questo tipo di soluzioni. Desideriamo aiutarle a superare tali ostacoli, migliorando così l’efficacia dei progetti umanitari.

Collaborazione con il Global Humanitarian Lab

Per favorire gli scambi, è stata costituita un’apposita piattaforma, gestita – tra gli altri – dal Global Humanitarian Lab (GHL), vero e proprio polo dell’innovazione, e dotata di un Comitato direttivo di cui fanno parte il GHL stesso e alcuni esperti di Terre des hommes – Aiuto all’infanzia e di Handicap International.

Composizione del fondo

Il fondo sarà alimentato da donazioni senza destinzione specifica, ad esempio legati, e dispone di un capitale iniziale di CHF 500’000.-.Il finanziamento di progetti innovativi, tuttavia, può avvenire anche nell’ambito di raccolte fondi in caso di catastrofi naturali o sociali in Svizzera e all’estero. Le richieste potranno essere inoltrate a partire dal 8 febbraio 2018.