01.10.2021

Nuova delegata della Catena della Solidarietà nella Svizzera italiana

Con il 1. ottobre 2021 Eugenio Jelmini, delegato per la Svizzera italiana della Catena della solidarietà, lascerà l’incarico per raggiunti limiti di età. Il suo posto sarà occupato da Michèle Volonté, giornalista RSI con lunga esperienza nell’Attualità e nell’Approfondimento.

Eugenio Jelmini era entrato in carica nel 2013 e si era subito impegnato nella raccolta fondi per le conseguenze del tifone Haiwan nelle Filippine che aveva permesso di raccogliere 42.4 milioni di franchi. Nel corso degli anni sono seguite altre giornate di solidarietà, tra cui quella per il terremoto in Nepal con 32 milioni donati, il 15% dei quali da abitanti della Svizzera italiana (la cui popolazione rappresenta il 5% del totale). Nel 2016 ha visitato, con una delegazione della Fondazione, alcuni campi profughi in Libano che ospitavano rifugiati dal conflitto siriano.

Ringraziamo Eugenio Jelmini per la passione e l’impegno profusi nella causa umanitaria. Nel contempo diamo il benvenuto a Michèle Volonté augurandole le migliori soddisfazioni.