Trovare aiuto in Svizzera

Sin dall’inizio, aiutiamo le persone in difficoltà anche in Svizzera. Vi spieghiamo come sollecitare il nostro aiuto.

Die Glückskette hilft Opfern von Unwettern in der Schweiz.

Aiuto in caso di intemperie

Informazioni per privati, organizzazioni, comuni e aziende

L’infanzia che soffre

Informazioni per le istituzione sociale privata che desiderano presentare programmi / progetti a favore dell’infanzia che soffre.

Aiuto in caso di intemperie in Svizzera

Un evento meteorologico straordinario ha distrutto tutti i vostri beni? I costi non coperti dalle assicurazioni vi mettono in una situazione finanziaria difficile?

Forse il nostro aiuto in caso di intemperie può darvi una mano..

Vi spieghiamo le modalità d’aiuto e il procedimento per sollecitare un contributo.

La Catena della Solidarietà partecipa ai lavori di sgombero dopo un’ondata di maltempo in Svizzera.

Per privati e organizzazioni senza fini di lucro

Indirizzatevi di preferenza al vostro Comune. Dopo una catastrofe naturale, generalmente esso è in contatto con uno dei nostri partner (Caritas o Croce Rossa Svizzera) ed è in grado di fornirvi informazioni sul modo di procedere.

Se il Comune non vi può aiutare, potete rivolgervi direttamente alle nostre organizzazioni umanitarie partner che coordinano gli aiuti per conto nostro:

Finanziamo aiuti immediati, aiuti intermedi e costi residui legati ai lavori di sgombero e ripristino:

  • Aiuti immediati: primi acquisti necessari e costi supplementari a corto termine subito dopo il sinistro
  • Aiuti intermedi: locali provvisori, costi supplementari ad esempio per alloggio, vitto, spostamenti e acquisti provvisori urgenti legati al sinistro
  • Costi residui: costi non coperti da assicurazioni e altre istituzioni, ad es. per la sostituzione di mobili e veicoli, lo sgombero e il ripristino di terreni, strade, sentieri, edifici, infrastrutture, corsi d’acqua privati ecc.

Il contributo vi viene versato dall’organizzazione partner che ha trattato la vostra richiesta (Caritas o Croce Rossa Svizzera).

Per i Comuni

Dopo aver esaminato la stima del Comune, i nostri esperti determinano da un lato se il costo dei danni per abitante è sproporzionato, e dall’altro se il Comune può essere classificato come a debole reddito o a debole capacità finanziaria. In base a quest’analisi, possiamo entrare in merito oppure no.

Potete rivolgervi direttamente alle nostre organizzazioni umanitarie partner che coordinano gli aiuti per conto nostro:

Finanziamo costi residui per lavori urgenti effettuati subito dopo la catastrofe, riparazioni provvisorie e definitive nonché follow-up di progetti:

  • Lavori urgenti: sgombero, messa in sicurezza e prevenzione volti a limitare al massimo i danni in caso di future catastrofi
  • Riparazioni provvisorie e definitive: ponti, sentieri, strade e ripristino degli argini

     Per le aziende

Può sollecitare un contributo l’azienda che soddisfa i seguenti requisiti:

  • I rischi legati all’azienda sono supportati interamente o in parte dal proprietario
  • L’azienda era finanziariamente sana prima della catastrofe
  • Conta al massimo 50 impieghi a tempo pieno
  • Il nostro sostegno permette di salvare posti di lavoro
  • Sono previlegiate le aziende con finalità sociali

Finanziamo aiuti intermedi e costi residui.

  • Aiuti intermedi: locali provvisori, costi supplementari ad esempio per alloggio, vitto, spostamenti e acquisti provvisori urgenti legati al sinistro
  • Costi residui: costi non coperti da assicurazioni e altre istituzioni, ad es. per la sostituzione di mobili, macchine, attrezzi, la riparazione di veicoli, il mantenimento dell’impiego dei collaboratori ecc.

Sostegno a programmi/ progetti a favore dell’infanzia che soffre

Siete un’istituzione sociale privata attiva in Svizzera che accoglie bambini soli o accompagnati, per offrire loro protezione e per rafforzare il legame genitore-bambino? Desiderate sviluppare o rafforzare una prestazione per i minori accolti nella vostra struttura?

Allora possiamo sostenere il vostro programma / progetto con un contributo dai fondi«Ogni Centesimo conta», «Jeder Rappen zählt» e «Coeur à Coeur» 2018, a determinate condizioni.

Vi spieghiamo le modalità d’aiuto e il procedimento per sollecitare un contributo.

Per le istituzioni sociali private

Possono essere sostenute attività nei tipi di struttura seguenti:

  • foyer per l’accoglienza d’emergenza per madri (o padri) vittime di violenza e i loro figli;
  • strutture d’accoglienza educativa madre (o padre) -bambino focalizzate sull’assistenza ai genitori, sulla vita insieme ai figli e sullo sviluppo di competenze genitoriali;
  • strutture d’accoglienza d’emergenza e di valutazione delle situazioni per bambini e adolescenti;
  • altri luoghi con attività a favore di minori che vivono in una delle strutture summenzionate, in collaborazione con esse.
  • altre strutture di protezione dell’infanzia che accolgono bambini vittime di violenza e che desiderano proporre un progetto a carattere innovativo o che sviluppano un nuovo approccio.

    Può inoltre venire considerato il sostegno alla creazione di una nuova struttura d’accoglienza, per ampliare l’offerta e rispondere a necessità particolari.

Possono essere sostenute iniziative/prestazioni che si rivolgono principalmente a minori ospitati nelle strutture summenzionate, ad esempio:

  • attività del tempo libero, come gruppi di gioco, animazioni, passeggiate/vacanze, sport, attività artistiche ecc.;
  • progetti pedagogici (p.es. corsi di rafforzamento delle competenze genitoriali o delle capacità dei bambini di gestire le situazioni di crisi);
  • iniziative terapeutiche, come gruppi di sostegno, arteterapia, approcci con il corpo ecc.;
  • spese generate da iniziative di ricostruzione/consolidamento dei legami con i membri della famiglia, come p.es. strumenti innovativi nell’ambito dell’accompagnamento delle famiglie;
  • progetti volti a rafforzare la partecipazione dei bambini;
  • progetti volti a facilitare i periodi di transizione.

Le linee guida e i criteri di selezione applicati nella procedura di valutazione dei programmi / progetti possono essere scaricati in formato PDF:

Linee guida (PDF) 

Con la nostra lista di controllo potete verificare se il vostro progetto soddisfa tutti i requisiti:

Lista di controllo (PDF) 

Dopo aver verificato con la nostra lista di controllo se il vostro progetto soddisfa tutti i requisiti contemplati nelle linee guida, potete sollecitare via e-mail il modulo per la richiesta di un contributo finanziario.

Le richieste di sostegno possono essere inoltrate a partire dal 7 gennaio 2019. Saranno analizzate con attenzione e accettate soltanto se soddisfano tutti i requisiti.

La scadenza per l’inoltro delle richieste è fissata al 29 marzo 2019.

Trovate maggiori informazioni sulla procedura di presentazione e di selezione dei programmi / progetti nel documento seguente:

Procedura (PDF)