Trovare aiuto in caso di intemperie

Sin dalle nostre origini, aiutiamo le persone in difficoltà anche in Svizzera. Vi spieghiamo come sollecitare il nostro aiuto.

Aiuto in caso di intemperie in Svizzera

Un evento meteorologico straordinario ha distrutto tutti i vostri beni? I costi non coperti dalle assicurazioni vi mettono in una situazione finanziaria difficile?

Forse il nostro aiuto in caso di intemperie può darvi una mano.

Vi spieghiamo le modalità d’aiuto e il procedimento per sollecitare un contributo.

La Catena della Solidarietà partecipa ai lavori di sgombero dopo un’ondata di maltempo in Svizzera.

Per privati e organizzazioni senza fini di lucro

Indirizzatevi di preferenza al vostro Comune. Dopo una catastrofe naturale, generalmente esso è in contatto con uno dei nostri partner (Caritas o Croce Rossa Svizzera) ed è in grado di fornirvi informazioni sul modo di procedere.

Se il Comune non vi può aiutare, potete rivolgervi direttamente alle nostre organizzazioni umanitarie partner che coordinano gli aiuti per conto nostro:

Vi ricordiamo che la Catena della Solidarietà non fornisce contributi per casi bagattella e richiede sempre una partecipazione personale.

Finanziamo aiuti immediati, aiuti intermedi e costi residui legati ai lavori di sgombero e ripristino:

  • Aiuti immediati: primi acquisti necessari e costi supplementari a corto termine subito dopo il sinistro
  • Aiuti intermedi: locali provvisori, costi supplementari ad esempio per alloggio temporanei, vitto, spostamenti e acquisti provvisori urgenti legati al sinistro
  • Costi residui: costi non coperti da assicurazioni e altre istituzioni, ad es. per la sostituzione di mobili, lo sgombero e il ripristino di terreni, edifici, infrastrutture ecc.

Nella valutazione delle richieste, vengono considerati i punti seguenti:
– Più è elevato il reddito, minore sarà il nostro contributo.
– I nostri contributi non possono venire richiesti per ovviare a una copertura assicurativa insufficiente.
– I nostri contributi vengono versati solo se sono disponibili tutti i bilanci finali inerenti al caso.
– I casi di rigore sono valutati separatamente.

     Per le aziende

Può sollecitare un contributo l’azienda che soddisfa i seguenti requisiti:

  • I rischi legati all’azienda sono supportati interamente o in parte dal proprietario
  • L’azienda era finanziariamente sana prima della catastrofe
  • Conta al massimo 50 impieghi a tempo pieno
  • Il nostro sostegno permette di salvare posti di lavoro
  • Sono previlegiate le aziende con finalità sociali

Finanziamo aiuti intermedi e costi residui.

  • Aiuti intermedi: locali provvisori, costi supplementari ad esempio per alloggio, vitto, spostamenti e acquisti provvisori urgenti legati al sinistro
  • Costi residui: costi non coperti da assicurazioni e altre istituzioni, ad es. per la sostituzione di mobili, macchine, attrezzi, riparazione, il mantenimento dell’impiego dei collaboratori ecc.

Per i Comuni

Le risorse disponibili non consentono di accettare nuove richieste da parte dei comuni fino a nuovo avviso.