#

Aiuto ai Rohingya

Centinaia di migliaia di Rohingya in fuga dal Myanmar lottano per la loro sopravvivenza nei campi profughi sovraffollati del Bangladesh.

#

Grazie alle donazioni, le nostre organizzazioni partner possono fornire acqua, cibo, alloggi e cure mediche ai Rohingya, occuparsi delle persone traumatizzate e proteggere i bambini da abusi e violenze. Grazie di cuore!

#

Aiuti d’urgenza per i Rohingya

AIUTI D’URGENZA PER I ROHINGYA
La situazione umanitaria è catastrofica. Molte persone non hanno un tetto sotto cui ripararsi e soffrono la fame e la sete.
Donare ora: donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/

#

Grazie alle donazioni, le nostre organizzazioni partner possono fornire acqua, cibo, alloggi e cure mediche ai Rohingya, occuparsi delle persone traumatizzate e proteggere i bambini da abusi e violenze. Grazie di cuore!

#

EMERGENZA ROHINGYA
Durante la fuga, numerosi bambini Rohingya sono stati separati dalle loro famiglie. Per sopravvivere, hanno urgente bisogno di acqua potabile, cibo e cure mediche. Le nostre organizzazioni partner sono presenti sul posto.
Donare ora: donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/

Rohingya: il popolo di nessuno

AIUTO D’URGENZA PER I ROHINGYA
Grazie alle donazioni, le nostre organizzazioni partner possono fornire acqua, cibo, alloggi, beni di prima necessità e cure mediche ai Rohingya, occuparsi delle persone traumatizzate e proteggere i bambini da abusi e violenze: https://donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/

EMERGENZA ROHINGYA
«Non ho mai assistito a una situazione così precaria e drammatica. Le persone che arrivano nel campo profughi in Bangladesh non hanno nulla con sé. Cercano pezzi di legno e di plastica per costruire un riparo sul terreno fangoso in condizioni insalubri», spiega Nath Fauveau, portavoce di Medair. L’organizzazione partner della Catena della Solidarietà è presente sul posto e fornisce cibo, alloggi temporanei e articoli per l’igiene personale.
Donare ora: donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/

#

GRAZIE LADINA ! BENVENUTO PASCAL !

Il team della Catena della Solidarietà ringrazia calorosamente la presidentessa uscente per i cinque anni ricchi di avvenimenti ed esperienze.

Ladina ha guidato la Catena della Solidarietà con grande perspicacia e un dinamismo impeccabile, in particolare nel campo del digitale.

Diamo il benvenuto al nuovo presidente, Pascal Crittin (a partire dal 1. gennaio 2018). Siamo convinti che saprà guidare la Catena della Solidarietà in modo dinamico e mirato, così da poter affrontare le numerose sfide che l’attendono.

Video: 30.09.2017: Continua il dramma dei Rohingya

AIUTO D’URGENZA PER I ROHINGYA
Centinaia di migliaia di Rohingya sono fuggiti dal Myanmar e lottano per la sopravvivenza nei campi profughi già sovraffollati del Bangladesh. Il dramma continua.

Video: 27.09.2017: Aiuti svizzeri per i Rohingya

AIUTO D’URGENZA PER I ROHINGYA
Centinaia di migliaia di Rohingya fuggiti dal Myanmar lottano per la loro sopravvivenza nei campi profughi.
Donate ora: https://donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/

#

EMERGENZA ROHINGYA
Per sfuggire alle violenze, oltre 500’000 Rohingya hanno abbandonato i loro villaggi in Myanmar e cercato rifugio nei già sovraffollati campi profughi del Bangladesh. Grazie alle vostre donazioni, le nostre organizzazioni partner forniscono aiuti d’emergenza.
Donare ora: donazioni.catena-della-solidarieta.ch/rohingya/