Menzioni legali

Versione del 30 settembre 2013

Chi utilizza questo sito accetta implicitamente le nostre “Condizioni generali d’uso” e la nostra “Politica della privacy”, che troverà qui sotto. Tali condizioni si applicano ai siti www.bonheur.ch, www.glueckskette.ch, www.catena-della-solidarieta.ch e www.swiss-solidarity.org.

Siamo volentieri a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda in merito.

Condizioni generali d’uso

Le presenti condizioni generali definiscono le modalità secondo le quali il sito della Catena della Solidarietà mette a disposizione i suoi servizi.

Responsabilità
Su questo sito si trovano link verso altri siti. La Catena della Solidarietà declina ogni responsabilità in merito alle pratiche e alle politiche di privacy di tali siti, nonché nei confronti del loro contenuto e del loro funzionamento.

Proprietà intellettuale
Il sito della Catena della Solidarietà e tutto il suo contenuto (testi, fotografie, illustrazioni, immagini, video, logo, documenti ecc.) sono strettamente protetti dal diritto internazionale e dal diritto svizzero. Tutti i diritti sono riservati alla Catena della Solidarietà, salvo indicazione contraria.

Il contenuto del nostro sito è oggetto di un diritto d’autore e la sua riproduzione senza autorizzazione espressa e scritta da parte della Catena della Solidarietà costituisce una contraffazione, passibile di sanzioni penali.

Qualsiasi riproduzione non autorizzata del marchio, del logo e dei segni distintivi della Catena della Solidarietà costituisce una contraffazione, passibile di sanzioni penali.

Foro competente

Le regole in materia di diritto, applicabili ai contenuti e alle trasmissioni di dati sul sito e attorno ad esso, sono determinate dal diritto svizzero.

Se un litigio non ha potuto essere risolto con un’intesa, il foro competente è Ginevra (CH).

Questo testo è una traduzione, solo la versione originale in francese ha valore legale.

Politica della privacy

La Catena della Solidarietà rispetta il diritto dell’utente alla vita privata. La presente Politica della privacy spiega il tipo d’informazione personale che raccogliamo e riceviamo quando qualcuno utilizza i servizi del nostro sito. Descrive inoltre alcune delle misure che prendiamo per proteggere queste informazioni.

Informazioni fornite dall’utente
Informazioni personali: Tutte le informazioni fornite dall’utente sono trattate con cura e in tutta riservatezza. La Catena della Solidarietà le adopera esclusivamente per le collette, le iscrizioni e la comunicazione. I dati personali sono trattati solo se trasmessi direttamente da una persona (donazioni, iscrizione alla nostra newsletter ecc.). Si limitano alle categorie seguenti: cognome, nome, vie e numero, numero di avviamento postale, località, paese, numero di telefono, indirizzo e-mail. I dati sono utilizzati come convenuto.

I dati personali relativi alle transazioni finanziarie (carte di credito) non sono trasmessi alla Catena della Solidarietà. Il trattamento di questi dati avviene secondo le condizioni d’uso e di privacy stabilite dai siti e dalle piattaforme che eseguono queste transazioni (ad es. PostFinance).

Informazioni richieste mediante posta elettronica o newsletter:
Sul nostro sito si trovano link che permettono all’utente di contattarci per posta elettronica, per porci domande, chiedere informazioni e documenti oppure inoltrarci commenti o suggerimenti.

Invieremo all’utente informazioni sulle nostre attività solo a condizione che egli ci abbia autorizzato a farlo. L’utente potrà cambiare idea in qualsiasi momento a questo proposito, decidendo di eliminare il suo nominativo dalla lista degli iscritti, attraverso il link che figura nei nostri messaggi elettronici di informazione (di solito, al termine del messaggio) oppure contattandoci.

Conservazione dei dati
Tutte le informazioni personali forniteci sono conservate in un sistema protetto e conformemente agli obblighi legali ai quali sottostà la Catena della Solidarietà (la legislazione svizzera, in particolare la legge federale sulla protezione dei dati).

Trasmissione dei dati personali di un utente

I dati personali degli utenti non sono mai condivisi con terzi.

Abbiamo messo a punto misure di sicurezza per tutelarci dalla perdita, la violazione e l’alterazione di tutte le informazioni personali che riceviamo dagli utenti del nostro sito. La Catena della Solidarietà declina tuttavia ogni responsabilità legata alla trasmissione via Internet e ai rischi ad essa legati.

Se l’utente desidera semplicemente accedere ai suoi dati personali, è pregato di contattarci.

L’utente ha il diritto di esaminare le informazioni che lo riguardano e, se un dato che lo concerne è inesatto, può domandare che sia rettificato. Se desidera far valere questo diritto o informarci in merito al cambiamento delle sue coordinate, è pregato di contattarci.

Informazioni raccolte automaticamente sul sito
Per migliorare la qualità dei suoi servizi e della sua comunicazione, la Catena della Solidarietà utilizza lo strumento di analisi dei dati web Google Analytics.

Le informazioni raccolte da Google Analytics sono anonime. I visitatori del sito non sono identificati personalmente.

Google Analytics utilizza cookie interni per seguire le interazioni dei visitatori con il nostro sito. Questi cookie conservano informazioni quali l’ora di accesso al sito, se il visitatore vi era già passato, e quale sito lo ha diretto verso il nostro.

L’indirizzo IP (Internet Protocol) permette a Google Analytics di identificare il paese, la regione e la città dalla quale il visitatore si connette.

Le norme sulla privacy applicate da Google Analytics sono consultabili qui.

Se l’utente desidera che non siano raccolte informazioni anonimamente quando visita il nostro sito, può installare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

La Catena della Solidarietà è una fondazione, creata su iniziativa della SRG SSR | Partenariato e collaborazione

  • Keystone
  • Swisscom
  • SRG SSR alt

Keystone

Keystone

 

Spesso una fotografia vale più di mille parole. Grazie al partenariato con l’agenzia fotografica svizzera Keystone, la Catena della Solidarietà dispone in qualsiasi momento gratuitamente di un’offerta completa di fotografie di attualità.

Keystone getta uno sguardo elvetico sul nostro paese e sul mondo. Il suo team di 20 fotografi impiegati a titolo permanente in tutta la Svizzera e le agenzie partner internazionali garantiscono la copertura di qualsiasi evento di attualità. Quale maggiore agenzia fotografica della Svizzera, Keystone dispone inoltre di una ricchissima raccolta di immagini che raccontano la storia sociale della Svizzera (circa 11 milioni di fotografie d’archivio).

 

Swisscom

Swisscom

Una giornata nazionale di raccolta della Catena della Solidarietà non sarebbe possibile senza il supporto di Swisscom: tra le 120 e le 150 linee telefoniche (suddivise regionalmente in sei centrali) sono messe a disposizione dall’azienda, che per queste giornate offre i propri servizi gratuitamente. In occasione della colletta per lo Tsunami, per esempio, sono state gestite oltre 70 000 chiamate.

Anche internet è un mezzo di comunicazione essenziale della Catena della Solidarietà, mezzo che la Swisscom SA, ex Azienda delle PTT, da oltre sedici anni un partner fedele della Catena, sostiene annualmente con un considerevole importo.

SRG SSR

SRG SSR alt

La Catena della Solidarietà fu fondata nel 1946 quale trasmissione radiofonica della Svizzera romanda e la sua prima colletta fu devoluta agli orfani della Seconda guerra mondiale.

L’idea venne sviluppata ulteriormente finché, nel 1983, la Catena della Solidarietà divenne la fondazione. Oggi la Catena della Solidarietà è una fondazione che organizza raccolte di fondi per finanziare progetti di aiuto mirati. A questo scopo, essa collabora con la SRG SSR e con alcune organizzazioni umanitarie svizzere.

Nelle giornate nazionali di colletta, all’insegna dell’idée suisse, la SRG SSR mette gratuitamente a disposizione della Catena le proprie risorse (programmi, giornalisti), partecipando così alla grande manifestazione di solidarietà e aiuto dell’intera popolazione svizzera. La Catena della Solidarietà non è un’associazione umanitaria vera e propria, ma un’opera di solidarietà che collabora con 25 organizzazioni umanitarie. L’unione con la SRG SSR è sottolineata anche dal fatto che le unità aziendali SRF, RTS, RTR e RSI hanno tutte un seggio nel Consiglio di fondazione.